Contributi CP

Contrariamente all'AVS, alla cassa pensione, a secondo del piano di previdenza, non si assicura l'intero salario annuale ma un salario annuale detto coordinato.

  • Come sono calcolati i contributi CP?

    I contributi alla cassa pensione sono calcolati in percentuale del salario assicurato. Il salario assicurato è calcolato come segue nella previdenza professionale:


    -
    =
    Salario annuale AVS* 
    Deduzione di coordinamento 
    Salario assicurato resp. coordinato

    * Il salario annuale determinante corrisponde al salario lordo AVS concordato per contratto (più il 13° salario e i supplementari fissi).

    Il Consiglio federale definisce la deduzione di coordinamento così come il salario minimo e massimo assicurabile  (cfr. «Importi limiti attuali»).

  • Chi paga i contributi CP?

    I contributi alla cassa pensione sono pagati almeno per la metà dal datore di lavoro.

  • A quanto ammonta il contributo CP?

    Gli assicurati tra i 18 e i 24 anni sono assicurati per i rischi di decesso e d'invalidità.

    A partire dal 1° gennaio dopo il 24° anno d'età inizia il risparmio supplementare di vecchiaia. I contributi CP dipendono dall'età e dal piano di previdenza e sono visibili sul certificato di previdenza personale.

  • Quando non devo più pagare i contributi?

    L'obbligo di pagare i contributi finisce quando l'assicurata/o raggiunge l'età di pensionamento, si ritira dalla vita lavorativa o percepisce una rendita AI completa.

Calcolare il contributo CP

Calcolate il vostro contributo online
Di più

Certificato di previdenza

Il certificato di previdenza fornisce una panoramica dell'avere accumulato, delle prestazioni assicurate e dei contributi mensili. Certificato di previdenza

Contatto

La vostra interlocutrice
Signora L. De Palo: 031 340 60 29

Vi trovate qui: