Contributi sulle indennità giornaliere

Le indennità giornaliere in caso di malattia o d'infortunio non sono soggetti all'AVS. I datori di lavoro non effettuano le deduzioni delle assicurazioni sociali e per questo non registrano le indennità giornaliere nel conteggio annuale per la cassa di compensazione.

  • Evitare le lacune di contribuzione

    Se una/un impiegata/to riscuote per lungo tempo delle indennità giornaliere, forse non adempie forse l'obbligo di contributo nell'anno in corso. Una lacuna di contribuzione si farà notare probabilmente solo più tardi e potrà portare a una riduzione della rendita. I dipendenti colpiti dovranno annunciarsi presso la cassa di compensazione del suo cantone di domicilio per chiarire la situazione.

  • Durante una malattia il diritto agli assegni familiari continua ad esistere

    Chi in seguito a malattia è limitato nelle sue prestazioni lavorative, riscuote gli assegni familiari nel mese in corso e nei prossimi tre mesi. In seguito, ha ancora diritto agli assegni chi continua a ricevere un salario soggetto all'AVS.

Vi trovate qui: